logo
  • 21 febbraio 2011
  • Dal Comune
  • Commenti disabilitati su Carnevale 2011, sindaco Bono e assessore Leonte: nuove risorse private da Cosap

Carnevale 2011, sindaco Bono e assessore Leonte: nuove risorse private da Cosap

Il Carnevale che si autofinanzia. E’ questa l’idea portante che ha mosso l’Amministrazione comunale nell’attuare una serie di iniziative e scelte
innovative in occasione della 111^ edizione del Carnevale di Sciacca che vanno dalle sponsorizzazioni, ai gadget. In quest’ottica rientra la decisione dell’Amministrazione comunale di modificare le tariffe del Canone Occupazione Aree e Suolo Pubblico (Cosap) relativamente all’esclusivo periodo della manifestazione. L’obiettivo è quello di avviare un processo virtuoso: accrescere sempre di più le entrate e ridurre, progressivamente, l’incidenzafinanziaria del Comune di Sciacca.
È quanto rendono noto il sindaco Vito Bono e l’assessore all’Economia e
Finanze Fabio Leonte.
L’Amministrazione comunale, comunicano il sindaco Vito Bono e l’assessore
Fabio Leonte, ha deciso di portare da 5 a 10 euro a metro quadrato la tariffa
base di occupazione temporanea del suolo pubblico applicata al Carnevale di
Sciacca. Il Comune di Sciacca, è stato calcolato, introiterà circa 18 mila euro
in più rispetto agli anni precedenti.
Un provvedimento giusto, dicono il sindaco Vito Bono e l’assessore Fabio
Leonte, che non può che essere ritenuto tale anche dalle forze politiche di
opposizione. Il costo che il Comune di Sciacca sostiene per l’importante e
storica manifestazione, evidenziano ancora il sindaco Vito Bono e l’assessore
Fabio Leonte, è rilevante così come sono rilevanti i proventi che traggono gli
ambulanti e i commercianti richiedenti il suolo pubblico per i giorni del
Carnevale.


Comments are closed.