logo
  • 26 febbraio 2011
  • Dal Comune, News
  • Commenti disabilitati su Iniziano oggi, ufficialmente, i primi eventi collaterali in programma per la manifestazione

Iniziano oggi, ufficialmente, i primi eventi collaterali in programma per la manifestazione

Logo 111 carnevale (rid)

Comunicato stampa:

Alle ore 12.00 di Sabato 26.02.2011 presso lo studio di registrazione NEWTON di Giuseppe Corona, sito in Via Accursio Miraglia, 69 avrà luogo un appuntamento insolito.
Tutti i cantanti degli inni della storia del Carnevale di Sciacca, la Direzione Artistica, gli Organizzatori del Carnevale e Amministrazione Comunale saranno insieme a cantare una nuova versione dell’inno tradizionale del Peppe Nappa di Licata e Panunzio.
L’appuntamento è importante perché per la prima volta sarà realizzata una versione dell’inno del Peppe Nappa totalmente tradizionale e cantata da tutti a sugellare l’appartenenza comune dell’inno della nostra maschera simbolo. Da sottolineare il fatto che la parte musicale sarà eseguita dalla banda musicale di Sciacca diretta dal Maestro Girolamo Di Mino.
Gli Arrangiamenti sono a cura di Giuseppe Corona e Stefano Gallo.
Vi invitiamo pertanto a partecipare con una troupe per documentare questo momento di unione degli addetti ai lavori del Carnevale di Sciacca.

Secondo appuntamento in programma per oggi (anticipato rispetto al programma diffuso alla stampa)
Alle ore 18.00 presso il Circolo di Cultura sarà inaugurata

HUMOUR IN CARTOLINA
Mostra di Cartoline Umoristiche

alla presenza del curatore Prof. Vito Maggio e degli organizzatori del 111° Carnevale di Sciacca
200 cartoline realizzate da 40 noti disegnatori italiani che riproducono vignette satiriche, caricature di noti personaggi italiani e illustrazioni spesso surreali, saranno esposte nei locali del Circolo di Cultura dal 26 febbraio all’8 marzo 2011. Orario di apertura 10/13 – 16/22 (tutti i giorni) – ingresso libero.
La cartolina umoristica è servita negli anni per pubblicizzare giornali, libri, rassegne di satira e manifestazioni varie. Si diffonde nel 1911 in occasione della prima grande “Esposizione Internazionale dell’Umorismo” svoltasi a Rivoli e durante la guerra 1915/1918 viene usata in chiave anti austriaca e con intento chiaramente denigratorio del nemico. Tra le cartoline esposte ve ne sono 12 mai viste prima in Italia, disegnate direttamente su cartoncino da Giuseppe Scalarini (1878-1948), l’inventore della satira politica in Italia perseguitato dal fascismo e confinato ad Ustica.
La mostra rende omaggio ad un noto caricaturista e grafico palermitano, Gianni Li Muli, apprezzato in campo nazionale per la sua originalità e scomparso nel 2008. Nella sala mostre del circolo di Cultura saranno esposte un consistente numero di cartoline realizzate da Li Muli in 40 anni di attività per pubblicizzare libri, mostre personali, rassegne cinematografiche e perfino noti marchi italiani.
L’iniziativa, che ben si lega con l’atmosfera di Carnevale, servirà a far conoscere una tradizione umoristica che purtroppo pare andare scomparendo con il diffondersi di nuove abitudini di vita. L’esposizione è stata curata da Vito Maggio.


Comments are closed.