logo
  • 27 febbraio 2014
  • Dal Comune
  • Commenti disabilitati su Ordinanze e parcheggi

Ordinanze e parcheggi

Ad un giorno dall’inizio della kermesse saccense sono state diramate le ordinanze del sindaco riguardanti i divieti sull’uso di martelletti, clave e schiume e sulla vendita bevande da asporto in contenitori di vetro e lattine- Eccole di seguito

Carnevale 2014, divieto di vendita e uso di martelletti, clave e bombolette spray

Il divieto di vendita di martelletti, clave, bombolette spray e altri oggetti che arrecano danno, disturbo e molestia. È il contenuto dell’ordinanza numero 12 emessa dal sindaco Fabrizio Di Paola in occasione del Carnevale di Sciacca 2014. Il provvedimento è stato emesso per contrastare un fastidioso fenomeno che provoca pregiudizio alla sicurezza urbana, alla civile convivenza e al sereno svolgimento della manifestazione.

Ecco di seguito il contenuto dell’ordinanza.

Il provvedimento ordina ai commercianti di articoli carnascialeschi e agli esercenti itineranti a posto fisso di escludere dalla vendita: martelletti, clave, bombolette spray e altri oggetti che arrecano danno, disturbo e molestia alle persone durante il periodo di Carnevale 2014. Si ordina ai partecipanti alla manifestazione di non fare uso degli stessi giocattoli o di altri prodotti che possano disturbare o offendere.

Le infrazioni all’ordinanza, fatte salve le sanzioni penali, saranno punite con una sanzione amministrativa che va da un minimo di 25 a un massimo di 500 euro.

Carnevale 2014, divieto di vendita bevande da asporto in contenitori di vetro e lattine

Il divieto di vendita di bevande da asporto in bottiglie di vetro o lattine, sia alcoliche che non alcoliche. È il contenuto dell’ordinanza numero 11 emessa dal sindaco Fabrizio Di Paola valida per tutto il periodo del Carnevale di Sciacca 2014. Il provvedimento è stato emesso per motivi di sicurezza pubblica, di igiene, sanità e di decoro urbano, per contrastare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti sulle vie e piazze pubbliche.

Ecco di seguito il contenuto.

L’ordinanza fa divieto ai titolari di esercizi pubblici e agli esercenti itineranti a posto fisso, situati nel territorio di Sciacca, dal 27 febbraio al 4 marzo 2014, di vendere bevande da asporto, alcoliche e non alcoliche, in bottiglie di vetro o lattine. È consentita la vendita di tali prodotti solo con la mescita sul posto. È fatto obbligo ai titolari dei pubblici esercizi e anche agli esercenti itineranti a posto fisso, di munirsi di appositi contenitori da collocare in corrispondenza dell’ingresso delle proprie attività onde evitare l’abbandono dei vari tipi di rifiuto.

Le infrazioni all’ordinanza, fatte salve le sanzioni penali, saranno punite con una sanzione amministrativa che va da un minimo di 25 a un massimo di 500 euro.

Per quanto riguarda invece i parcheggi, saranno per la maggior parte siti nella zona Perriera, uno dei quali proprio all’ingresso della città provenendo da Palermo. Il costo è di 10 euro e non ha limiti di tempo. Per quanto riguarda i camper, invece, la zona destinata a parcheggio è quella dell’ex stazione ferroviaria, in via Fratelli Argento.


Comments are closed.